cosa fare in caso di vertigini

Otorinolaringoiatria 06 Dicembre 2018

Quali sono i sintomi, le cause più frequenti e cosa fare in caso di vertigini


Testa vuota, stanza che gira, pavimento che oscilla. Si tratta di vertigini. Cosa sono? Chi ne è colpito maggiormente e come si può risolvere? Lo abbiamo chiesto alla Dott.sa Claudia Staffieri, la nostra specialista in otorinolaringoiatria che ci ha detto che le vertigini possono colpire tutti, indipendentemente dall’età, ma anche che si possono curare con successo e in modo definitivo.

Avere le vertigini è una patologia frequente e dipende da diverse cause.
A soffrirne non è una sola categoria di persone, ma possono essere colpiti bambini, adulti e anziani.

Nell’ambito dell’otorinolaringoiatria ci possono essere diversi tipi di vertigini. Tra queste possiamo ricordare:
La vertigine parossistica posizionale benigna , che colpisce persone di ogni età, anche se è più frequente dai 60 anni in poi. È causa di brevi ma intensi attacchi di vertigine e si manifesta durante specifici movimenti della testa, come alzarsi o chinarsi, nell’attraversare la strada o rigirandosi nel letto.
Le vertigini possono essere accompagnate anche da nausea, vomito, sudorazione, tachicardia. Il soggetto può sentirsi male e rimanere instabile anche per qualche ora dopo la scomparsa della vertigine.

La vertigine posturale , tipica soprattutto dell’anziano, può essere causata da un problema ischemico o da patologie metaboliche e si manifesta con instabilità persistente.

Il deficit vestibolare acuto, caratterizzata da vertigine invalidante, di lunga durata, con importante corteo neurovegetativo, che spesso si associa anche a sintomi uditivi, necessita nella maggior parte dei casi di valutazione urgente e di ricovero ospedaliero proprio per la gravità della sintomatologia.

La cura? A seconda delle cause ci sono trattamenti specifici, sia farmacologici, sia mediante tecniche liberatorie come le manovre di posizionamento eseguite dal medico sul paziente e che possono risolvere immediatamente il problema.

Cosa fare se si accusano vertigini? Innanzitutto, mantenere la calma! Non sempre le vertigini sono correlate a problemi drammatici, ma è di fondamentale importanza la valutazione medica. Per cui se si verificano quando si è soli, consiglio di chiamare subito qualcuno, se il malessere è ricorrente o particolarmente forte (accompagnato da svenimenti o forte nausea) chiamare il medico o andare al pronto soccorso per capire cosa è successo.
Dopo l’episodio acuto consiglio di prenotare una visita dall’otorinolaringoiatra per valutare e risolvere il problema in modo definitivo.


La Dott.ssa Staffieri riceve nel nostri Poliambulatorio di Treviso.
Per info e prenotazioni: info@physiomedtv.it - Tel. 0422 303157