esame audiometrico

Otorinolaringoiatria 28 Settembre 2018

In cosa consiste e a che età si consiglia di effettuare l’esame audiometrico?


Non solo per anziani, l'esame audiometrico è utile anche in pazienti pediatrici e negli adulti.
Parola del nostro specialista, Dott.sa Claudia Staffieri.

L'audiometria è un esame della capacità auditiva eseguito tramite l'audiometro.

Ma in cosa consiste esattamente? Ci risponde il nostro esperto, la Dott.sa Claudia Staffieri, specializzata in Otorinolaringoiatria.

"L’esame audiometrico è un esame trasversale, adatto e utile a tutti, dai bambini agli anziani. I pazienti più piccoli ne hanno necessità in caso di otiti ricorrenti, ipertrofia adenoidea o sordità trasmissiva. Gli adulti, quando per lavoro sono esposti in modo cronico al rumore e infine gli anziani, il paziente più tipico, in caso di decadimento auditivo.
Si tratta di un esame di routine e prevede l’uso di una cuffia insonorizzata, attraverso cui vengono mandati dei suoni. Da questo esame si ottiene la soglia uditiva, ovvero la capacità auditiva del paziente."


CLAUDIA STAFFIERI, Laureata in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti e la lode presso l'Università di Padova. Specializzazione in Otorinolaringoiatria presso l'Università di Padova. Dottorato di Ricerca in Tecnologie Avanzate in Chirurgia presso l'Università la Sapienza di Roma. Dirigente Medico presso l'Ospedale Regionale di Treviso. Ha eseguito numerosi stage nazionali e internazionali sia in ambito di Otorinolaringoiatria che di Medicina Estetica. Docente in numerosi Master di Citologia Nasale. È socio fondatore dell’Accademia Italiana di Citologia nasale e dell’Accademia Italiana di Rinologia. Si occupa in particolare di patologie nasali, vertigini post-traumatiche con l'ausilio di strumentazioni computerizzate (Videonistagmografia), sordità, acufeni e Medicina Estetica soprattutto volta al ringiovanimento facciale.

Per saperne di più: Otorinolaringoiatria - Poliambulatorio